Ultrabook: da grandi prestazioni derivano grandi responsabilità

 

 

 

La gestione dell'alimentazione e dell'efficenza energetica è da sempre uno dei talloni d'Achille sia per i consumatori che per gli sviluppatori di dispositivi della natura più svariata. Èproprio su questo punto che Intel siè concentrata edè riuscita aspingere la nuova generatione di Ultrabook(TM) verso un nuovo livello curando durata della batteria e design termico.

Proprio su questo argomento lo staff di Zebra Partners ha voluto dedicare un'intervista a Mike Pearce, Intel Community Manager for Power Efficiency.

Gli Ultrabook hanno già una fantastica durata della batteria, requisito necessario in fase di progettazione. Perchè dovrei preoccuparmi di questo nello sviluppo delle mie applicazioni?

Esattamente come la potenza di elaborazione e come la larghezza di banda, non sarà possibile avere una durata della batteria illimitata. Gli Ultrabook, con fino a 12 ore di autonomia, cambieranno il nostro modo di vedere il mobile computing. Con l'Intel® Energy Checker SDK sarà possibile sfruttare le API per l'efficenza energetica e realizzare applicasioni utilizzabili in più scenari, per lunghi periodi di tempo.

Man mano che cresce la capienza delle batterie in tutti i dispositivi mobili, noi ci abituiamo a queste prestazioni incredibili e vogliamo sempre più, e questo accade anche con gli Ultrabook. Essere sicuri che le proprie applicazioni usino energia al meglio dell'efficenza possibile è solo una buona prassi. Intel fornisce una serie di strumenti, come il Power Profiler, in grado di segnalare quali sono le parti del codice più efficenti e quali meno.

Un altro importante ambito in cui lo sviluppatore deve essere particolarmente consapevole è il consumo energetico di una applicazione quando questa è inattiva. Avere un'applicazione che continua ad utilizzare energia in modo significativo, per esempio quando è stata ridotta al minimo, potrebbe impattare negativamente sull'esperienza d'uso complessiva dell'utente (basata sulla durata di una batteria degradata).

Ma il Power Managment non è lavoro solo del sistema operativo e del BIOS?

Naturalmente, Intel sta lavorando a stretto contatto con Microsoft® e con gli Ultrabook OEM per utilizzare i consumi energetici, ma è comunque possibile migliorare ulteriormente il valore dell'esperienza d'uso di un utente Ultrabook sperimentando una parternership con Intel per gestire proattivamente in fase di sviluppo il consumo di energia della propria applicazione. Tu meglio di chiunque altro conosci quali siano le risorse che il programma richiede in ogni momento della sua esecuzione, e a questo fine i nostri tools possono aiutarti nell'ottimizzazione della potenza e delle performance.

I processori Intel® Core™ già presenti negli Ultrabook incrementano le prestazioni di ogni singolo core, e l'SSD in molti Ultrabook riduce considerevolmente il consumo energetico delle unità disco. Il Software può giocare un ruolo fondamentale nel rendere il consumo energetico negli Ultrabook ancora più basso; proprio per questo Intel fornisce le informazioni e gli strumenti necessari per rendere il vostro software "più verde".

Visita la nostra Community per conoscere gli strumenti ad alta efficienza energetica e le risorse disponibili per te:
Intel® Ultrabook™ Developer Community
Energy efficient criteria and guidelines
Intel® Power Gadget
Intel® Power Checker
Intel® Energy Checker SDK


L'efficenza energetica sarà sempre di più un elemento caratterizzante e di differenziazione in rrivo per tutte le applicazioni, così come i server "verdi" sono diventati un elemento chiave nel data hosting.

La mia applicazione di gioco utilizza tutte le risorse del sistema; la gestione dell'efficenza energetica non limiterà le sue performance?

Non necessariamente. Attraverso le nostre APIs è possibile rendere il vostro contesto applicativo più consapevole e quindi gestire al meglio le singole risorse, scalando l'utilizzo delle risorse in base alle necessità. Ad esempio, quando la vostra applicazione sta facendo lo streaming di un video appoggiata all'alimentazione della batteria, è possibile usare attivamente la gestione delle risorse energetiche riducendo il numero di frames per secondo per una maggiore efficenza, utilizzando contrariamente la piena disponibilità delle risorse quando si sta sfruttando l'alimentazione della rete elettrica.

Oppure, si potrebbe decidere per una soluzione diversa: differire l'"housekeeping" tasks fino a quando non si tornerà all'alimentazine della rete elettrica, permettendo un periodo di playtime per il proprio gioco più longevo.

Nella seconda generazione di processori Intel® Core™ è possibile affidarsi all'Intel's Power Gadget e visualizzare in real-time l'utilizzo delle risorse energetiche del pacchetto, includendo i dati sull'Intel HD Graphics integrata, permettendo la piena ottimizzazione del proprio codice.

 

For more complete information about compiler optimizations, see our Optimization Notice.